Trovato negli Urali uno smeraldo da oltre 1,5 kg

Un enorme smeraldo raro è stato scoperto negli Urali russi: pesa oltre 1,5 kg ed è stato trovato nel giacimento di Malyshevsky, la più grande miniera europea di smeraldi. Secondo la compagnia statale russa Rostec è la più grande pietra rinvenuta nella miniera nell’ultimo decennio: le stime degli esperti parlano di una lunghezza di 14 cm e una larghezza di 7 cm e potrebbe valere circa 4 milioni di rubli (oltre 70.000 dollari).

“Il cristallo è stato notato in tempo e sollevato in superficie, così la sua forma originale è stata preservata”, ha spiegato Evgeny Vasilevsky, direttore della divisione Malysheva. Secondo la Guild of Jewelers di Russia si tratta di uno smeraldo unico e apparentemente di altissima qualità. “In generale gli smeraldi sono pietre piuttosto rare, a differenza dei diamanti o degli zaffiri – ha precisato il direttore dell’associazione, Edward Utkin, in un’intervista a Radio Sputnik – mentre nello specifico i grandi smeraldi sono proprio pietre uniche”.

Il più grande smeraldo trovato precedentemente nel campo di Malysevsky fu chiamato “Presidente” in onore del primo presidente russo Boris Eltsin e pesava 1,2 kg. Gli smeraldi provenienti dagli Urali sono molto apprezzati sul mercato globale delle pietre preziose, poiché hanno una sfumatura giallognola unica, che non è tipica di questo minerale, e sono noti con il marchio di “smeraldi Malyshevsky”.

Rostec ha recentemente annunciato piani per un aumento decuplicato della produzione di smeraldi entro il 2025. La compagnia ha dichiarato di voler sviluppare nuovi giacimenti di pietre preziose e semipreziose nel campo di Malyshevsky, tra cui smeraldi, alessandriti e berillio. La società intende modernizzare il complesso di produzione esistente con l’introduzione di nuove tecnologie.

(tratto da Preziosa Magazine by Chiara Di Martino)

Informativa

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto